Prada

Prada

Sono passati 60 anni da quel lontano novembre 1958, quando venne inaugurato il primo impianto di Mottolino. Da quella data, uomini e donne hanno lavorato ininterrottamente e con infinita passione portando la società ad essere una fra le più rinomate delle alpi. Il primo ski-lift di Livigno viene costruito al Mottolino nel novembre 1958. Oggi, durante la stagione invernale, Mottolino conta fino a 150 collaboratori suddivisi fra uffici amministrativi, rifugi, impianti di risalita, innevamento, manutenzione piste, snowpark e noleggio.

Sono passati 60 anni da quel lontano novembre 1958, quando venne inaugurato il primo impianto di Mottolino. Da quella data, uomini e donne hanno lavorato ininterrottamente e con infinita passione portando la società ad essere una fra le più rinomate delle alpi. Il primo ski-lift di Livigno viene costruito al Mottolino nel novembre 1958. Oggi, durante la stagione invernale, Mottolino conta fino a 150 collaboratori suddivisi fra uffici amministrativi, rifugi, impianti di risalita, innevamento, manutenzione piste, snowpark e noleggio.

Mottolino

Sono passati 60 anni da quel lontano novembre 1958, quando venne inaugurato il primo impianto di Mottolino. Da quella data, uomini e donne hanno lavorato ininterrottamente e con infinita passione portando la società ad essere una fra le più rinomate delle alpi. Il primo ski-lift di Livigno viene costruito al Mottolino nel novembre 1958. Oggi, durante la stagione invernale, Mottolino conta fino a 150 collaboratori suddivisi fra uffici amministrativi, rifugi, impianti di risalita, innevamento, manutenzione piste, snowpark e noleggio.

Sede del progetto: Livigno.

 

Richiesta del cliente: casellari portaoggetti e porta cellulari, dove liberarsi e riporre guanti, caschi, maschere da sci e telefoni cellulari con la possibilità di ricaricarli e frequentare in libertà bar e zone ludiche del locale durante e dopo lo sci.

Soluzione: Ravasi propone a Mottolino un portaoggetti multivani e lo realizza completamente personalizzato, colori sociali, logo a tutta grandezza riprodotto sul frontale, serrature a moneta con gettoniera di raccolta, cablaggio per ricarica cellulari con cavi antistrappo.

Sede del progetto: Livigno.

 

Richiesta del cliente: casellari portaoggetti e porta cellulari, dove liberarsi e riporre guanti, caschi, maschere da sci e telefoni cellulari con la possibilità di ricaricarli e frequentare in libertà bar e zone ludiche del locale durante e dopo lo sci.

Soluzione: Ravasi propone a Mottolino un portaoggetti multivani e lo realizza completamente personalizzato, colori sociali, logo a tutta grandezza riprodotto sul frontale, serrature a moneta con gettoniera di raccolta, cablaggio per ricarica cellulari con cavi antistrappo.